Togliamo tutti i veli… oggi parliamo di sesso in gravidanza.

Tranne in alcuni casi particolari, fare sesso in gravidanza non è assolutamente pericoloso e anzi può veramente essere di aiuto per il bimbo, la mamma e il papà!

Un’alta percentuale di coppie abbandonano le loro relazioni sessuali durante la gravidanza, anche se, ad eccezione di certi contesti di rischio, non è affatto necessario e non c’è ragione di astenersi!

I vantaggi del sesso in gravidanza

Da un lato, i legami tra futuri genitori si rafforzano, l’intimità aumenta e lo stato di accettazione dei cambiamenti del proprio corpo da parte della mamma è più sereno. Continuare a ricordare l’esistenza di quella parte del corpo non può che far bene alla mamma e quindi anche al bambino!

Pensi di aver mantenuto una buona consapevolezza dell’area pelvica durante la gravidanza?
Anche per la presenza ingombrante della pancia, sai quando è il momento di fare la ceretta o riesci a capire se la zona è rilassata e morbida o se nel frattempo, non essendo più vascolarizzata bene, è diventata rigida come una suola di scarpe?
Hai consapevolezza in gravidanza di contrazione e rilasciamento dell’area pelvica o sai usare il perineo per respirare?

Non dobbiamo davvero dimenticare che nel canale del parto passerà il vostro bambino e avrà bisogno di un po’ di aiuto da parte tua, quindi, sapere controllare, rilassare, ammorbidire, invece di contrarre ed irrigidire è davvero fondamentale.<

Con l’aumento della circolazione sanguigna si provoca una maggiore sensibilità della zona X e si aiuta il rafforzamento del pavimento pelvico, anche nell’ultimo trimestre, che agevolerà la dilatazione al momento del parto e favorirà un recupero più rapido post parto.

In più, vengono liberate ossitocina ed endorfine, utili sia per il feto che per la madre e per il papà.

Ti senti scomoda? Può succedere, e allora ecco qualche consiglio pratico.

Le posizioni migliori del sesso in gravidanza

  • Il papà sopra è consigliabile solo nelle prime fasi della gravidanza. Mantenere questa posizione diventa ovviamente più complicata, con il progredire della gravidanza: il rischio è quello di pesare troppo sulla pancia;
  • Una buona alternativa potrebbe essere quella in cui l’uomo si inginocchia vicino al bordo del letto davanti alla sua compagna;
  • La donna seduta sull’uomo. Particolarmente adatta dal secondo trimestre di gravidanza, questa posizione va molto bene perché evita un eccesso di peso o pressione sulla pancia e la donna può controllare il ritmo e l’intensità;
  • Sul lato, posizione più raccomandata durante la gravidanza, in quanto impedisce la pressione sulla pancia e sul seno della mamma in attesa, a volte non è semplice da attuare, ma decisamente comoda.

In decenni di esperienza come ostetrica le ho sentite tutte quindi ti lascio con un consiglio: goditi questi momenti in due, dopo il parto anche la vostra intimità girerà intorno ai bisogni del nuovo arrivato.

Riprendere i rapporti sessuali dopo il parto può più complicato che superare le scomodità di una pancia in gravidanza. sai che a tal proposito ho scritto un e-book?

Si intitola “Come riprendere i rapporti sessuali dopo il parto” ed è dedicato alle coppie di neo genitori.
Al suo interno troverai tutte le mie risposte ai dubbi più frequenti legati a questa tematica: come riprendere i rapporti sessuali dopo il parto? Quando farlo? Tutti i miei consigli per rivivere queste emozioni al meglio.

SCOPRI DI PIÙ SUL MIO E-BOOK

Spero che questo post che tocca argomenti così intimi possa esserti stato utile per affrontare al meglio il tuo periodo di attesa senza rinunciare al piacere e all’amore.