Gravidanza e Covid-19

Gravidanza ai tempi del Covid-19: 8 domande cruciali

Come se non bastassero le normali preoccupazioni delle mamme in dolce attesa, ecco che in questo periodo si aggiungono a complicare la situazione informazioni infondate, falsi miti e notizie confuse. E così vivere la gravidanza oggi, ai tempi del Covid-19, non è certo una passeggiata!

Ecco perché leggendo un articolo di un magazine internazionale scritto per sfatare proprio alcuni falsi miti, mi sono messa a fare un po’ di ricerca seria e ho raccolto alcuni dati che spero possano aiutarti a trovare qualche risposta e perché no, magari in qualche caso ad avere un pochino di serenità in più.

Pronta a leggere tutto? Iniziamo!


Gravidanza e Covid-19: cosa devi sapere

Sono certa che avrai mille domande a riguardo e per questo voglio farti subito una premessa: trovare certezze non è facile in questa situazione. 

Quello che scopriamo sulla gravidanza e il Covid-19 emerge con il tempo e gli studi che a volte non sono sufficienti per validare una risposta definitiva.

La scienza è in continua evoluzione e l’unica cosa che puoi fare tu giorno per giorno è rimanere aggiornata il più possibile in modo farti un’idea sulle scelte da prendere o i comportamenti da adottare.

1. La vaccinazione anti Covid-19 riduce le possibilità di concepire?

Secondo uno studio, condotto su 2.000 coppie, la vaccinazione anti COVID-19 non influisce sulle possibilità di concepire un bambino. I ricercatori non hanno riscontrato differenze nelle possibilità di concepimento tra le coppie vaccinate e non.

Tuttavia, per le coppie il cui partner maschile era stato infettato da SARS-CoV-2 nei 60 giorni precedenti il ciclo mestruale si è riscontrata una probabilità leggermente inferiore di concepimento prima di quel ciclo. Un dato che suggerisce come il COVID-19 potrebbe ridurre solo temporaneamente la fertilità maschile.

“I risultati forniscono rassicurazione sul fatto che la vaccinazione per le coppie in cerca di gravidanza non sembra compromettere la fertilità”, afferma Diana Bianchi, MD, direttrice dell’Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development, che ha finanziato lo studio. “Forniscono inoltre informazioni ai medici che devono consigliare i pazienti in cerca di un concepimento”.

I ricercatori non hanno riscontrato differenze sostanziali nei tassi di concepimento per ciclo mestruale tra le coppie non vaccinate e quelle vaccinate in cui almeno un partner aveva ricevuto almeno una dose del vaccino.

Questo studio è stato condotto da Amelia K. Wesselink, Ph.D., of Boston University e colleghi ed è comparso su: the American Journal of Epidemiology. Ti lascio il link alla pubblicazione in inglese.

Gravidanza e Covid-19 fertilità

2. La vaccinazione anti Covid-19 influenza il ciclo mestruale?

Anche in questo caso è stato eseguito uno studio su donne in età fertile, 2.400 vaccinate e 1.500 non vaccinate.

Con il risultato che solo  “un piccolo gruppo di persone che hanno ricevuto entrambe le dosi di vaccino nello stesso ciclo mestruale ha avuto un aumento medio di due giorni della durata del ciclo rispetto alle persone non vaccinate”.

Solo in pochi casi e nella mestruazione successiva alla dose inoculata, il ciclo tra una mestruazione e la successiva, si è allungato di un giorno. In più, la modifica è stata temporanea.

“È rassicurante che lo studio abbia riscontrato solo un piccolo cambiamento mestruale temporaneo nelle donne”, dice Diana W. Bianchi, M.D., direttrice dell’NICHD. “Questi risultati offrono, per la prima volta, l’opportunità di dare dei suggerimenti alle donne su cosa aspettarsi dalla vaccinazione anti Covid-19 in modo che possano pianificare di conseguenza”.

In futuro, la ricerca valuterà se il vaccino contro il Covid-19 può influire su altri aspetti del ciclo mestruale, come la quantità di sanguinamento, i sintomi, il dolore o i cambiamenti di umore.

È bene che tu sappia che il ciclo mestruale è influenzato moltissimo dai cambiamenti umorali e dallo stress, quindi, non è chiaro se lo stress correlato o il vaccino siano responsabili di questo temporaneo e transitorio cambiamento.

3. Il virus SARS-CoV-2 può causare infiammazione fetale anche in assenza di infezione placentare?

Secondo un piccolissimo studio del National Institutes of Health study la risposta è affermativa.

Lo studio è stato redatto da NIH’s Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development (NICHD) e pubblicato sul Journal Nature Communications.

I bambini nati da madri infette, anche se senza sintomi, hanno avuto una risposta infiammatoria con livelli più elevati di interleuchina-8. Questo aumento è stato osservato anche se il feto non aveva presumibilmente contratto il virus.

Mentre il virus SARS-CoV-2 era assente nella placenta, le placente delle madri infette mostravano proporzioni alterate dei tipi di cellule immunitarie. I ricercatori hanno anche riscontrato un’attività immunitaria alterata (misurata dai cambiamenti nelle trascrizioni dell’RNA) nella placenta e nel sangue del cordone ombelicale dei bambini nati da madri infette. Questi risultati indicano che il sistema immunitario neonatale è colpito dall’infezione materna da SARS-CoV-2 anche se il virus non viene rilevato nella placenta.

Lo studio è stato condotto su 23 donne positive al Covid-19 sia asintomatiche sia con sintomi lievi o con sintomi gravi.

“Le persone in gravidanza sono a un rischio maggiore di contrarre malattie gravi da Covid-19, rispetto alle persone che non sono incinta. L’infezione da Covid-19 durante la gravidanza aumenta anche il rischio di parto pretermine, natimortalità e preeclampsia. Pertanto, conoscere l’infezione da Covid-19 durante la gravidanza è importante per aiutare gli operatori sanitari ad assicurare la salute e la sicurezza dei loro pazienti durante la pandemia”

4. Il mio bambino è a rischio se io contraggo la malattia?

Al momento le notizie non sono rassicuranti, ma questo dato emerge da uno studio con pochi casi. Si sta finanziando la ricerca per capire più in profondità (questo è il link della fonte).

Quello che è emerso sino ad ora è che le donne in gravidanza che contraggono la malattia sono a rischio per loro stesse e per la gravidanza.

Sempre secondo questo studio uno dei possibili effetti è il parto pretertmine, per questo è consigliata la vaccinazione in gravidanza.

5. È sicuro vaccinarsi in gravidanza o in allattamento?

Gravidanza e Covid-19 vaccino

Oltre a proteggere dagli effetti avversi della malattia, anche in caso di infezioni con le varianti Covid-19, sembra che gli anticorpi vengano trasmessi al bambino sia durante la gravidanza che attraverso il latte materno (Fonte: NIH Director’s Blog).

LEGGI ANCHE: Vaccino Covid 19 in gravidanza e allattamento: info utili per decidere

6. Posso essere vaccinata se sono alla ricerca di una gravidanza?

Al momemnto non ci sono studi che provano l’infertilità connessa a nessun vaccino (Fonte: Centers for Disease Control and Prevention).

7. Lo stress e l’ansia causato dalla pandemia può avere effetti sulla gravidanza?

Sì, sembra che questa situazione stia avendo i suoi effetti negativi sulle mamme e neo mamme anche peggiorando la loro capacità di sentirsi in grado di prendersi cura dei neonati, aumentando la percezione di solitudine, le sindromi da stress post traumatico e le depressioni post- partum.

Per questo voglio darti alcuni consigli molto pratici:

  • Già dalla gravidanza crea una rete di supporto ed un piano per il tuo rientro a casa
  • Chi ti è vicino deve essere in grado di riconoscere i segni d’allarme
  • Cerca, già dalla gravidanza, sostegno psicologico per il post-partum.
  • Ricorda che non sei sola!

LEGGI ANCHE: Partorire da sola ai tempi del Covid-19: consigli per rendere il tuo Parto meno solitario

8. L’allattamento protegge il mio bambino dal contrarre il Covid-19?

L’allattamento protegge i neonati contro molte malattie e questo sembra vero anche in caso di Covid.

Se la mamma ha gli anticorpi, passano attraverso il latte materno anche al neonato, in questo modo può essere protetto dal contrarre la malattia (Fonte: American Journal of Obstetrics & Gynecology).

Questo tutto quello che sono riuscita a raccogliere.
Non mancherò di tenerti aggiornata su altri studi significativi se ce ne sarà l’occasione.

So che essere incinta in questo momento è più complicato del previsto, ma tu devi sempre ricordare (e non smetterò mai di ripeterlo) che non sei sola!

Ti abbraccio,
Viviana

CLASSE ONLINE GRATUITA SULLA PREPARAZIONE AL PARTO

Registrati GRATIS ora al mio WEBINAR SUL PARTO

Vedremo insieme “Le 10 cose che devi assolutamente sapere prima di partorire

La prossima classe sarà
questo giovedì!
CLASSE ONLINE GRATUITA SULLA PREPARAZIONE AL PARTO

Registrati GRATIS ora al mio WEBINAR SUL PARTO

Vedremo insieme “Le 10 cose che devi assolutamente sapere prima di partorire

La prossima classe sarà
questo giovedì!

Iscriviti al Webinar dell'Ostetrica Viviana Presicce

Vedremo insieme
le 10 cose che devi assolutamente sapere prima di partorire

Prossima classe online: Giovedì ore 19.00
Posti Limitati: 300

[handl_original_ref_i][/handl_original_ref_i]
[handl_landing_ref_i][/handl_landing_ref_i]
[handl_ip_i][/handl_ip_i]
[handl_url_i][/handl_url_i]
Presenta:
Viviana Presicce
La Tua Ostetrica Online

QUESTO GIOVEDÌ: Le 10 cose che devi assolutamente sapere prima di partorire

Iscriviti al Webinar Gratuito dell'Ostetrica Viviana

"Le 10 Cose che Devi Assolutamente Sapere
Prima del Parto"

I Posti Disponibili Sono Limitati

[handl_original_ref_i][/handl_original_ref_i]
[handl_landing_ref_i][/handl_landing_ref_i]
[handl_ip_i][/handl_ip_i]
[handl_url_i][/handl_url_i]

Iscrivendoti a questo form avrai accesso al WEBINAR GRATUITO ed entrerai a far parte della mia lista mail a cui mando con regolarità la mia newsletter settimanale e promozioni esclusive sui miei percorsi Pronte a Rinascere.