Nella mia carriera da ostetrica ho spesso avuto momenti veramente intensi, ma ho cercato sempre di essere al fianco della donna, rispettando i suoi diritti, in primis quello ad una corretta informazione.  Le cose da sapere sul parto sono diverse e soprattutto riguardano quello che piò essere evitato una volta in ospedale. In quest’articolo ti dico cosa devi davvero sapere.

Nel fare questo non mi ritengo una super ostetrica ma una che crede in quello che fa e che cerca di far vivere alla donna il suo parto e non quello che io penso sia il parto migliore per lei. Le ostetriche sono le tue alleate, condividono con te gioie e dolori e sono le professioniste che si occupano della donna e del bambino, non solo nella fase della nascita.

Quindi, ti suggerisco di cercare un colloquio con loro prima di scegliere il luogo più adatto per partorire. Chiedi le informazioni sulle procedure routinarie e sulle varie possibilità a cui potresti aver diritto nella tua zona.

Le 9 cose da sapere sul parto

L’OMS afferma che, in assenza di una precisa indicazione medica, siano da evitare: 

  1. Il clistere
  2. La depilazione
  3. La somministrazione routinaria di ossitocina per accelerare il travaglio
  4. La rottura delle membrane
  5. La posizione obbligata durante travaglio e parto
  6. Il digiuno e il divieto di bere
  7. L’episiotomia (il taglio del perineo)
  8. Le spinte sulla pancia (manovra di Kristeller)
  9. Il taglio precoce del cordone e la separazione della madre e del neonato dopo il parto

A volte sono queste le procedure che, praticate senza un’effettiva necessità, distorcono la percezione del dolore legata al parto stesso e ne modificano il vissuto.

Puoi sempre chiedere le motivazioni di quello che ti viene fatto e di sicuro un’adeguata spiegazione e preparazione ti aiuterà anche ad accettare meglio le manovre più complesse, soprattutto in situazioni di emergenza.

Se vuoi leggere anche un altro approfondimento sul tema del parto, ti suggerisco quest’articolo:

Parto naturale: come avviene e quali sono le sue fasi

Raccontami nei commenti come hai vissuto il tua parto se hai già vissuto questa esperienza o quali sono le paure che al momento hai pensando a questo momento.

Un ultima cosa: se senti il bisogno di approfondire ulteriormente le tue conoscenze sul parto e aumentare la tua consapevolezza, ti segnalo che puoi valutare di partecipare al mio corso preparto online, Parto Consapevole.

ACCEDI SUBITO A PARTO CONSAPEVOLE